• Autore dell'articolo:
  • Categoria dell'articolo:Islanda
  • Tempo di lettura:11 minuti di lettura
  • Commenti dell'articolo:0 commenti

L‘escursione sul monte Blahnúkúr, chiamato anche Blue Peak, è una delle attività giornaliere più popolari a Landmannalaugar: impegnativa, non troppo lunga, con panorami davvero incredibili che vi accompagneranno per tutta la giornata! 

Inizio del percorso Blahnukur
Ciao, sono Giulia Bean e questo è il mio blog in cui scrivo di Stati Uniti e Islanda, ma anche di borghi fantasma, mete Far West e viaggi pet friendly!
Durante gli on the road organizzati con il mio socio occulto ho imparato sempre qualcosa di nuovo.
Per esempio che se si noleggia un 4×4, si esce dal circolo d’oro e ci si addentra nel cuore dell’Islanda i colori e le emozioni che si possono vedere e vivere tolgono il fiato da quanto belle siano!
Scoprite chi sono e seguite le mie avventure anche su Instagram e Facebook!

Come raggiungere Landmannalaugar

È raggiungibile solo percorrendo una lunga strada sterrata. Un 4×4 è assolutamente obbligatorio!

Ci sono diverse strade che permettono di addentrarsi in questo mondo fiabesco. Noi, dopo esserci documentati sulle varie opzioni, abbiamo scelto la F208 da nord. Questo tragitto, oltre ad essere il più breve per arrivare a Landmannalaugar, non prevede l’attraversamento di fiumi. Infatti in Islanda molte di queste strade identificate con la “F” sono sterrate e caratterizzate dal cosiddetto “river crossing”, che può risultare più o meno difficoltoso a seconda della stagione e dei corsi d’acqua che si incontrano.

Per la nostra esperienza, il percorso non è stato particolarmente accidentato. Ci sono alcuni tratti in cui prestare maggiore attenzione, ma tutto sommato lo sterrato è compatto e si viaggia bene. L’ambiente circostante è spettacolare: sabbia nera e coni vulcanici ovunque, sembra di essere in un altro pianeta! Ci siamo fermati diverse volte lungo il tragitto, è impossibile rimanere indifferenti a questi scenari!

Panorami lungo la strada verso Landmannalaugar
Panorami lungo la strada verso Landmannalaugar

Quando si arriva in prossimità del campeggio, dal quale partono i principali sentieri di trekking nella zona (tra cui quello che permette l’escursione al monte Blahnúkúr), si incontra un parcheggio. E’ situato prima di un fiume, che può essere attraversato comodamente grazie ad un ponte pedonale dopo aver parcheggiato l’auto.

Se non avete a disposizione un’auto, o se soggiornate a Reykjavik e volete comunque visitare questa meraviglia, ci sono delle soluzioni. Diverse agenzie turistiche propongono dei tour, anche in giornata, con speciali corriere “rinforzate” che percorrono queste strade. La distanza però, soprattutto nel caso di un’escursione in giornata, è notevole. Considerate 3 ore da Reykjavik o 2 ore da Hella (dove fermano i bus, altra opzione da valutare). Ovviamente sono tempi di sola andata. Capite bene quindi che con 6/8 ore di tragitto, il tempo che avrete a disposizione una volta arrivati a Landmannalaugar sarà limitato, pertanto meglio organizzarsi in autonomia. Soprattutto perché questo luogo merita di essere ammirato ed esplorato senza fretta!

Dettagli tecnici dell’escursione

Distanza: 6,1 km (Questa distanza di escursione è la distanza di andata e ritorno dal campeggio. Include la passeggiata fino al sentiero ufficiale)

Dislivello totale: 350 metri

Difficoltà: Faticoso

Durata: da 2,5 a 3,5 ore

Periodo consigliato: da metà giugno a metà settembre. I sentieri escursionistici e le strade per Landmannalaugar sono prive di neve.

Mappa dei percorsi di trekking
Mappa dei percorsi di trekking – fonte: www.fi.is

Escursione sul monte Blahnúkúr: il sentiero

Questa è l’unica esperienza che abbiamo fatto a Landmannalaugar. Ci sono diversi percorsi da poter scegliere, ma quello sul monte Blahnúkúr è già entrato nella top 3 delle nostre escursioni preferite in Islanda.

Gli spettacolari panorami delle montagne di riolite (roccia vulcanica) di Landmannalaugar sono il motivo principale per scegliere questa escursione.

Il Blue Peak svetta sul campeggio di Landmannalaugar. Il monte Blahnúkúr è la montagna grigio-bluastra che appare leggermente “fuori luogo” tra le montagne riolitiche di Landmannalaugar. Mi permetto di apostrofarla così perché la noterete subito per la differenza di colori rispetto alle montagne color caramello che lo circondano.

Vista del Blue Peak (a destra)
Ponte pedonale che conduce al campeggio e vista del Blue Peak (a destra)

Dal campeggio, camminate lungo il letto del fiume in direzione del Blahnúkúr (se non sapete dove andare, chiedete all’Ufficio Informazioni).

Punto informazioni Landmannalaugar
Punto informazioni Landmannalaugar

È una passeggiata pianeggiante di 0,8 km dal campeggio all’inizio del sentiero. Alla base della montagna, troverete un apposito cartello.

Inizio del percorso Blahnukur
Inizio del percorso Blahnúkúr

Inizio dell’escursione sul monte Blahnúkúr

Il sentiero inizia subito con una salita, a tratti ripida e con tornanti, ma è facile da seguire dall’inizio alla fine.

Lungo il percorso, ci sono molti posti dove fermarsi per fare una pausa e ammirare il panorama. Non abbiamo quasi mai avuto il bisogno di fermarci esclusivamente per riprendere fiato, semplicemente perché già ci fermavamo (anche troppo spesso) per scattare un’infinità di foto

Man mano che si sale, aumenta anche la spettacolarità delle montagne circostanti.

Landmannalaugar salita sul monte Blahnukur
Landmannalaugar salita sul monte Blahnúkúr

Cosa fare raggiunta la vetta

Una volta in vetta, la soddisfazione sarà immensa. Non ci sono rifugi o ristori come siamo abituati nelle montagne nostrane, ma potrete immortalare l’impresa su questo affioramento di roccia; alle vostre spalle le montagne colorate (in alcuni tratti anche parzialmente coperte di neve) lo rendono uno spot molto gettonato.

Spot fotografico sulla vetta del monte Blahnukur
Spot fotografico sulla vetta del monte Blahnúkúr
Landmannalaugar le montagne caramello
Landmannalaugar le montagne caramello

Scendere dal monte Blahnúkúr: alternative per il ritorno

Dalla cima del monte Blahnúkúr, il sentiero si dirige verso est e infine scende al Graenagil, un canyon che taglia le montagne. Dalla vetta al canyon è un’escursione facile e in discesa.

il sentiero del trekking sul monte Blahnuku
Il sentiero del trekking sul monte Blahnuku
Sulla via del ritorno. Landmannalaugar
Sulla via del ritorno. Landmannalaugar

Scendendo arriverete ad un bivio: se prenderete il sentiero a destra, vi condurrà lungo una discesa molto ripida di nuovo giù nel canyon; scegliendo il sentiero a sinistra, invece, la strada sarà più lunga da percorrere, ma molto meno ripida e più facile e le vostre ginocchia vi ringrazieranno!

Noi abbiamo scelto il sentiero a sinistra. Abbiamo camminato senza alcun problema.

Landmannalaugar
Landmannalaugar – panorami sulla via del ritorno

Ritorno al campeggio

Per tornare a Landmannalaugar seguite il sentiero Blahnúkúr fino al letto del fiume. Ora dovreste iniziare a vedere la traccia gialla che marca il percorso. Attraversate il letto del fiume e proseguite seguendo i segnavia gialli verso il campo lavico di Laugahraun.

Discesa dal monte Blahnukur verso il campo di lava
Discesa dal monte Blahnukur verso il campo di lava

Una volta raggiunto questo segnale, seguite le indicazioni per Graenagil e Landmannalaugar.

La passeggiata attraverso il Graenagil Canyon è facile, per lo più in discesa, attraverso una gola.

Il monte Blahnúkúr sarà alla vostra destra e il campo di lava di Laugahraun a sinistra. Se avrete ancora tempo ed energia, vi consigliamo di aggiungere alla vostra escursione la passeggiata attraverso il campo di lava (come abbiamo fatto noi).

Consigli per migliorare l’esperienza

Indossate scarpe da trekking. Questi sentieri sono un misto di terra, ghiaia e argilla e possono essere scivolosi in alcuni punti e i bastoncini da trekking potranno esservi utili.

A Landmannalaugar le temperature posso essere fredde anche in estate. Vestitevi a cipolla e mettete nello zaino una giacca anti pioggia.

Come detto, durante l’escursione non ci sono punti ristoro, pertanto non dimenticate acqua e snackControllate sempre il meteo prima di andare: una giornata limpida è l’ideale per godere appieno questo tipo di attività!

Per maggiori informazioni su questa ed altre escursioni, vi rimandiamo al sito dell’Associazione Touring Islandese.

Articoli correlati

Siete amanti dei trekking in montagna? Forse possono interessarvi anche questi articoli:

Tornate a trovarmi nel blog ogni volta avete bisogno di ispirazione e cercatemi su Facebook o Instagram per quattro chiacchiere in real time!

Ciao 4 now!

Se questo articolo ti è piaciuto o ti è stato d’aiuto, lascia un commento o condividilo con i tuoi amici

👇🏻 👇🏻 👇🏻 👇🏻 👇🏻 👇🏻 👇🏻

Lascia un commento