Lettura: 7 minuti

Preparare le valigie ti preoccupa? Ecco qualche consiglio utile per non scordare le cose importanti da mettere nella valigia del cane!

Nelle note del cellulare da qualche anno ho un elenco fisso di cose che ritengo non debbano mai mancare nella valigia per il cane. Sicuramente alcune che io ritengo importanti non lo saranno per voi, (per la tipologia di cane ad esempio) ma spero che questo articolo possa dare qualche spunto a chi è alle prime armi o per chi ha sempre la sensazione di essersi scordato qualcosa a casa!

Siete pronti? Cominciamo:

Beauty Case

Forse vi farà sorridere, ma anche il cane ha la sua beauty routine. Nella bustina di Coda c’è sempre: un taglia unghie, una spazzola, una pinzetta togli zecche e la crema per ammorbidire i palmetti dopo un’uscita di trekking impegnativa.

Il mio cagnolino ha le orecchie pendenti e il pelo molto folto, quindi porto sempre con me, una spazzola, lo spray per le orecchie e una fascia per tenerle raccolte se siamo in periodo di forasacchi e ovviamente un kit di pronto soccorso per ogni evenienza.

Shampoo e sapone

Non tutti gli shampoo e i saponi in commercio sono uguali. Un po’ come per noi umani. Io porto via sempre i prodotti che utilizzo a casa per lavare le zampe e la pancia del cane dopo ogni passeggiata. Come dicevo prima essendo un cane a pelo lungo ogni volta che rientriamo a casa portiamo con noi una marea di pezzettini di erba, terra, rametti… insomma un sacco di sporcizia! Per sistemare la situazione utilizzo sia degli shampoo spray da poter utilizzare a secco (in assenza di acqua) sia i classici saponi liquidi.

Asciugamani

Indispensabili per asciugare il cane, gli asciugamani possono essere sfruttati anche come telo per un pic-nic improvvisato! Trovo molto utili quelli in microfibra, molto meno ingombranti, ma non disdegno anche quelli tradizionali in cotone (come in foto).

Asciugamani per valigia del cane
Asciugamani per la valigia del cane

Phon

Se come me avete un cane a pelo lungo, mettere un Phon in valigia è d’obbligo! Non fidatevi di quelli che trovate negli hotel perché il più delle volte non hanno potenza sufficiente, si surriscaldano subito o peggio ancora sono installati molto in alto e il filo non sarà lungo abbastanza da permettervi di arrivare a terra comodamente.

Alimenti e snack

C’è chi decide di comprare il cibo in vacanza e chi invece parte già con la scorta in valigia. Noi siamo di quelli che optano per quest’ultima scelta. Quando siamo a casa Coda mangia cibo fresco (Barf o casalinga) ma quando siamo in viaggio abbiamo trovato un buon compromesso con un tipo di crocchette a bassissima percentuale di cereali.

Per premiare il buon comportamento del cane o semplicemente per condividere momenti conviviali, portiamo sempre con noi qualche snack, anche in questo caso privilegiando quelli ad alta percentuale di carne sia sotto forma di bastoncini sia in formati ancora più piccini, comodi da portare in viaggio. Un’ottima soluzione è anche la Trippa verde o la carne essiccata.

Ciotola da viaggio

Il mio consiglio è quello di portarne almeno due. Noi ci troviamo molto bene con le ciotole di silicone che si appiattiscono: occupano poco spazio e si puliscono in un lampo. Di solito ne porto via una con me durante l’uscita mentre l’altra la lascio a casa per l’acqua o da utilizzare per le pappe al rientro.

Ciotola pieghevole da viaggio
Ciotola pieghevole da viaggio

Borraccia d’acqua 

L’acqua è una risorsa indispensabile. In questo caso considerate le ore che trascorrerete fuori  e il tipo di uscita che farete per regolarvi sul quantitativo d’acqua da portare o verificate preventivamente le possibilità di refill durante la giornata. Un’ottima idea è avere un beverino per cani.

Cuccia

Alcuni cani riescono a riposare dappertutto, altri invece devono avere un piccolo punto di riferimento che gli ricordi casa. Noi portiamo via una cuccia/cuscino, facile da trasportare e molto leggera.

Cuccia per la valigia del cane
Cuccia per la valigia del cane

Spazzola per vestiti

Questo oggetto, per che chi ha un cane dal pelo lungo, è una manna! L’utilità della spazzola per vestiti, in questo caso, è più per noi umani che per loro. Vi aiuterà a togliere velocemente i peli del vostro amico a quattro zampe dagli abiti. Ce ne sono di due tipi: di velluto oppure a fogli adesivi. Io personalmente preferisco la prima: è una soluzione più ecologica.

Sacchetti biodegradabili

Un umano responsabile è colui che è attento ai bisogni del proprio cane e si ferma a raccoglierli! Anche in questo caso in commercio ce ne sono di tutti i tipi: noi abbiamo optato per i sacchetti biodegradabili e compostabili. Acquistando il pacco convenienza, l’esborso economico non è poi così impegnativo.

Salviette igieniche

Il cane si è sporcato o avete l’esigenza di pulirgli le zampe o il pelo al volo? Ecco la soluzione! Salviette neutre senza profumo (che può infastidire il delicato olfatto del cane) e ovviamente senza alcol.

Guinzaglio e pettorina (o collare)

Le scuole di pensiero sulla scelta tra collare o pettorina sono molte. Non entrerò nel merito di cosa sia giusto o sbagliato, migliore o peggiore. L’importante è che la scelta che fate sia giusta per il vostro cane.

Per legge la lunghezza del guinzaglio non deve superare il metro e mezzo, poi in realtà in commercio troviamo di tutto. Anche solo banalmente il guinzaglio flexi (davvero diffusissimo) se lasciato sbloccato supera di gran lunga la misura consentita.

Noi ci siamo trovati molto bene con la marca Haqihana sia per la pettorina che per il guinzaglio. Costicchiano, ma sono una garanzia: il nostro ha ormai otto anni e come potete vedere dalla foto sembra nuovo!

Potrebbe essere un’idea portare via anche un guinzaglio di scorta.

Pettorina e guinzaglio Haqihana
Pettorina e guinzaglio Haqihana

Museruola

In molte situazioni la museruola è obbligatoria. Anche se Coda è un Cavalier King, notoriamente famoso per la sua coccolosità più che per la mordacità, ha dovuto indossare la museruola per salire in funivia per raggiungere la Terrazza delle Dolomiti.

Anche in questo caso ne esistono di diversi tipi (vi suggerisco di portare il cane con voi nel negozio specializzato e fare delle prove per capire quale sia il più adatto a voi). Coda utilizza la museruola morbida, perché ha un musetto corto e uno spot non troppo accentuato. È sottinteso che se il cane non è abituato a indossarla, dovrete fare delle prove con un po’ di anticipo rispetto al viaggio che andrete a fare. Sarebbe utile fare degli esercizi e dei giochi di avvicinamento alla museruola in modo tale che poi, quando la vede, il cane sa cosa lo aspetta.

Impermeabile

Temporale in vista? Non rinunciare alla tua vacanza, ma proteggi il tuo cane dalle intemperie! Noi umani siamo abituati a mettere in valigia diversi capi d’abbigliamento, a seconda delle previsioni del tempo, quindi perché non farlo anche per i nostri amati amici pelosi? Esiste infatti anche il K-Way per il cane! Non deve essere necessariamente quello di marca, ovvio!

Impermeabile per cani
Impermeabile per cani

Libretto sanitario e passaporto

È davvero importantissimo portare con sé il libretto sanitario del cane, in cui sono segnate le vaccinazioni e le cure del vostro cane. In Italia è sufficiente essere in possesso del libretto, se invece siete diretti all’estero allora dovrete procurarvi il passaporto europeo.

A proposito di documenti del cane trovate un articolo dedicato che potete leggere qui ——> Passaporto per il cane: tempi, costi e scadenza.

Questo era l’ultimo consiglio. Speriamo che le informazioni contenute in questo articolo possano esservi davvero utili.

Volevamo infine segnalarvi che alcuni articoli proposti in questo post sono delle affiliazioni; per voi il costo non cambia ma acquistando dal nostro link sosterrete il nostro lavoro!

Buon viaggio con i vostri amici pelosi e fateci sapere nei commenti quali altre cose mettete nella valigia del vostro cane!

…Ciao for now!

Lascia un commento