Lettura: 6 minuti

Vi siete mai chiesti quali emozioni prova un giocatore di football quando entra in campo tra le urla del pubblico?  Cosa succede prima e dopo una partita? Noi sì, e visto che nei nostri viaggi amiamo scoprire cose sempre nuove e a volte inusuali, durante la visita a Dallas abbiamo deciso di fare una sosta all’ AT&T Stadium, la casa dei Dallas Cowboys!

Il Football negli Stati Uniti

Il football è una religione negli Stati Uniti e i Dallas Cowboys, chiamati anche America’s Team, sono l’orgoglio di Dallas. Dal 2009 giocano le partite casalinghe ad Arlington, Texas. In questa cittadina a metà strada tra Dallas e Fort Worth si accende il tifo texano durante la regular season della NFL (National Football League), che va da settembre a dicembre. Le migliori squadre disputano poi i playoff in gennaio, fino all’evento sportivo più atteso dell’anno: il Super Bowl.

I Dallas Cowboys hanno vinto il titolo per 5 volte nella loro storia, ma il successo manca dal 1995. Quest’anno il Super Bowl è stato incredibilmente vinto dai Tampa Bay Buccaneers, la squadra che ha accolto l’immortale quarterback Tom Brady dopo la fine dell’avventura con i Patriots.

Tutte le partite di football sono occasioni di festa, sia dentro che fuori lo stadio. Pensate che nei parcheggi ci sono delle aree apposite per il tailgating, una sorta di picnic di gruppo per i fans. Ma dato che “everything is bigger in Texas”, qui i tifosi arrivano con griglie per i barbecue ed enormi schermi per seguire la partita! Pertanto ogni sfida casalinga dei Cowboys diventa l’occasione per un’enorme festa in tutta l’area dello stadio.

L’AT&T Stadium dei Dallas Cowboys

Gli stadi di football negli Stati Uniti sono spesso enormi e portano il nome di uno sponsor principale. Per i Dallas Cowboys si tratta appunto di AT&T, una delle principali compagnie telefoniche che ha sede a San Antonio, Texas.

AT&T Stadium Arlington Texas
AT&T Stadium Arlington Texas

Lo stadio, costato più di 1 miliardo di dollari, è una meraviglia dell’ingegneria moderna. Può ospitare fino a 100mila persone durante le partite di football, ma la capienza è in grado di aumentare nel caso di altre manifestazioni. Lo stadio è infatti attivo tutto l’anno non solo per il football, ma anche per concerti ed altri eventi sportivi.

La copertura è retrattile e lo schermo appeso sopra il campo da gioco è il più grande del mondo nel suo genere. Aggiungiamo inoltre che, quando chiuso, il tutto è pure climatizzato!

Insomma, impossibile restare indifferenti quando si entra in questo tempio del football!

AT&T Stadium Texas
AT&T Stadium Texas

Come visitare l’AT&T Stadium

Lo stadio dei Dallas Cowboys è visitabile tutto l’anno, salvo limitazioni dovute a particolari eventi in programma. I tour disponibili possono variare di conseguenza, per cui è sempre bene informarsi in anticipo sul sito ufficiale attstadium.com.

I tour si possono prenotare online e sono generalmente di tre tipi:

  • self-guided tour, quindi tour individuale in autonomia che permette l’accesso alle aree principali dello stadio, come il campo da gioco, gli spogliatoi e la sala stampa;
  • VIP tour, disponibile per piccoli gruppi con apposita guida, che oltre a raccontare la storia dello stadio vi porterà alla scoperta di aree VIP non accessibili con il tour individuale, come le suites;
  • Rally Days tour, sono disponibili solo nei weekend in cui i Cowboys giocano in casa e permettono di vivere esperienze originali e di mettersi alla prova con giochi e iniziative speciali, soprattutto per i più piccoli.

I prezzi variano da 25 a 40 dollari, assolutamente ben spesi. I tour terminano sempre con l’accesso al campo da gioco, dove si può rimanere senza limiti di tempo per scattare foto, ammirare lo stadio, partecipare a qualche gioco o fare la fila per una foto con le cheerleaders.

Per i fans c’è inoltre un grande negozio, il Pro Shop, dove è possibile trovare abbigliamento, accessori e gadget di tutti i tipi. Questo store è visitabile indipendentemente dall’aver acquistato o meno un ticket per il tour dello stadio.

La nostra esperienza all’AT&T Stadium

Abbiamo visitato l’AT&T Stadium il 5 ottobre 2019, un sabato antecedente la partita casalinga che i Cowboys avrebbero giocato (e perso) contro i Green Bay Packers. Eravamo quindi nel tour dei Rally Days.

vista dall'alto dell'AT&T Stadium
vista dall’alto dell’AT&T Stadium

Il tour è durato circa un’ora e mezza, in gruppo con 20 persone e apposita guida che ci ha accompagnato durante tutta la visita.

Seguire la guida è interessante non solo per tutte le informazioni e gli aneddoti che si possono ascoltare ma anche e soprattutto per vedere il dietro le quinte. Spesso infatti non si ha idea, non potendo vedere, di ciò che accade in uno stadio quando ci si prepara ad un evento.

Abbiamo visto i cameraman installare le videocamere e posizionare centinaia di metri di cavi, mentre intorno a loro carrelli enormi con bibite e alimenti andavano a rifornire le decine di bar presenti nei vari livelli dello stadio.

Siamo entrati nelle suites più lussuose, dei veri e propri appartamenti dove i fans facoltosi possono soggiornare, con balcone privato per godersi la partita da posizione privilegiata. Ovviamente assistiti da cameriere dedicato per pasti e bevande.

Abbiamo visitato gli spogliatoi delle cheerleaders e delle squadre. Enormi come lo stadio perché, a differenza del calcio dove siamo abituati a vedere massimo 20 giocatori, qui le squadre sono composte da 50 atleti! Ci sono infatti il team dell’attacco, quello della difesa, lo special team e le riserve!

Durante la nostra visita ci siamo spostati con gli ascensori di servizio in vari livelli dello stadio. La guida ci ha mostrato delle zone VIP che vengono utilizzate dalla squadra e affittate anche per eventi privati, enormi sale ristorante per centinaia di persone. Uno di questi è il Miller Lite.

Al termine della visita un passaggio in sala stampa per poi uscire sul campo da gioco. Qui si rimane letteralmente a bocca aperta di fronte all’enormità dello stadio! Prima di questo momento infatti lo si vede sempre dall’alto e, per quanto grande, la sensazione che si prova poi sul terreno da gioco è completamente diversa. Ci si sente proprio piccoli!

AT&T Stadium
L’emozione della foto in campo

Considerazioni finali

Se nelle vostre idee di viaggio c’è anche il Texas, abbiamo scritto due articoli su Dallas e Fort Worth che potrebbero interessarvi: Cosa vedere a Dallas in 2 giorni e Fort Worth tra Stockyard e BBQ.

Nei luoghi da visitare in Texas, nell’area di Dallas, una sosta all’AT&T Stadium è super consigliata! Il Pro Shop dei Dallas Cowboys è un’occasione perfetta per acquistare un regalo o un ricordo e il tour dello stadio è sicuramente un’esperienza originale e particolare.

In questa zona ci sono inoltre altre attrazioni, come lo stadio del baseball e il famoso parco divertimenti “Six flags over Texas”.

Usciti dalla nostra visita abbiamo inoltre approfittato della vicina Lockhart Smokehouse per un ottimo pranzo a base di carne bbq, come solo in Texas sanno fare! Super consigliato anche questo!

…ciao 4 now!

Lascia un commento