Lettura: 5 minuti

La città fantasma americana di Jerome e la Verde Valley in generale sono state una piacevole sorpresa durante il nostro ultimo viaggio on the road negli USA. Questa zona si trova poco lontano da Sedona, in Arizona, dove abbiamo soggiornato per alcuni giorni. Scopriamola insieme!

Come arrivare nella Verde Valley

La Verde Valley si trova a sud-ovest di Sedona, in Arizona. E’ facilmente raggiungibile da lì in mezz’ora d’auto, da noleggiare assolutamente per affrontare al meglio il vostro viaggio negli Stati Uniti. Sedona o il villaggio di Oak Creek sono i paesi dove vi consigliamo di alloggiare, anche perché, se non lo sapete, Sedona si è autoproclamata come “il posto più bello al mondo”!

Altri principali centri nelle vicinanze a sud sono Prescott, a circa un’ora, e Phoenix, a circa 2 ore. A nord scorre la mother road, la cara vecchia Route 66 nel tratto Williams – Flagstaff, ottimo appoggio anche per una visita al Grand Canyon.

Cosa fare nella Verde Valley

Nella Verde Valley trovare sicuramente qualcosa che fa per voi. Se siete amanti degli animali, Out of Africa – Wildlife Park farà al caso vostro! Il parco è conosciuto per una zipline che vi permetterà di volare letteralmente sopra agli animali!

Per gli amanti della storia, nella zona di Camp Verde ci sono musei e siti molto importanti per la storia americana e dei nativi. La cosa più interessante da vedere è sicuramente il Montezuma Castle, una struttura incredibile scolpita all’interno della roccia.

Altre rovine storiche sono visitabili nel vicino Tuzigoot National Monument, a Clarkdale. Da questa piccola cittadina è possibile provare l’esperienza del Verde Canyon Railroad, un viaggio in treno d’epoca di circa 4 ore nello spettacolare scenario di canyon rossi, natura incontaminata, tunnel, ponti. Farete un salto indietro nel tempo!

La cittadina di Cottonwood è piccola e deliziosa, con una via centrale piena di negozi molto interessanti e bei locali. Vi consiglio assolutamente una sosta da Bing’s Burger Station e una visita al vicino negozio Larry’s Antiques. Vi sembrerà di essere dentro un programma tv tipo Missione Restauro o Affari di Famiglia! A Cottonwood inoltre ho comprato i miei splendidi stivali western, in un negozio specializzato che si chiama Cowgirl Boutique.

Qualsiasi cosa abbiate scelto di fare nella Verde Valley, concludete la serata al Blazin’ M Ranch, per un’esperienza unica di intrattenimento, musica e cibo in un contesto allegro e informale. Da provare sicuramente!

La ghost town di Jerome

Verde Valley per noi significa una cosa su tutte: salire con l’auto sulle montagne e vedere la “J” bianca che fa capolino sopra la città di Jerome!

Jerome è una delle numerose Ghost Town dell’Arizona, nata nel periodo della corsa all’oro. La sua storia è la tipica storia di questa tipologia di insediamenti: fondata alla fine dell’800, prospera velocemente grazie alle sue miniere, arrivando ad avere una popolazione di 15mila abitanti. E’ colpita duramente dalla crisi negli anni ’20-30 del Novecento ed inizia quindi una lenta ma inesorabile fase di declino.

Il simbolo di Jerome

La sua “J” bianca è ancora oggi ben visibile sulla sommità della montagna che accoglie l’insediamento, dichiarato nel 1967 un sito di interesse nazionale.

La zona è tornata da qualche anno a ripopolarsi grazie a turismo, arte ed eventi. Oggi ci sono tre luoghi principali da poter visitare: il villaggio di Jerome, la Ghost Town poco più a nord e lo State Historic Park ad est, tutti facilmente raggiungibili in pochi minuti d’auto.⠀

Nella Ghost Town sono stati raccolti e conservati edifici, oggetti, insegne, attrezzi, manufatti, veicoli e moltissime altre cose che sono la memoria storica di Jerome.

Reperti storici di Jerome in Arizona
Reperti storici di Jerome in Arizona

Il biglietto d’ingresso costa 7$ e permette l’accesso a tutta l’area in cui potrete passare da poche ore ad una giornata intera curiosando qua e là. E’ inoltre possibile scambiare due chiacchiere con i proprietari, che da più di trent’anni si occupano di quest’area. Alla fine della vostra visita, un piccolo negozio di souvenir vi permetterà di acquistare un ricordo prima di tornare in paese a gustare qualche delizioso piatto di carne in uno dei numerosi e ottimi ristoranti!⠀

Pranzare a Jerome
Pranzare a Jerome

Le miniere di Jerome

Il centro di Jerome è molto raccolto e carino, ottimo per una passeggiata tra ristoranti, gallerie d’arte, piccoli negozi ed edifici storici. Ma la cosa più impressionante è ciò che non è possibile vedere, perché nascosta nel sottosuolo: l’incredibile rete di tunnel e gallerie scavate dai minatori sotto la città, lungo tutta la montagna. Un groviglio di ben 140km!

Ingresso alle minierie di Jerome
Ingresso alle minierie di Jerome

Uno dei principali punti di accesso (l’Audrey Shaft) è stato recentemente ristrutturato ed è visitabile in autonomia, mentre l’ingresso al museo principale costa 7$. L’Audrey Shaft è un tunnel verticale che scende per circa 600 metri… Giusto per darvi un’idea immaginate due torri Eiffel, una sopra l’altra! E’ possibile guardare giù in questo buco infinito, protetti da un solido strato di vetro, dove la luce viene riflessa da alcuni specchi per illuminare il più possibile, ma nonostante ciò non se ne vede la fine… Davvero impressionante!

Profondità della galleria che porta alle miniere di Jerome
Profondità della galleria che porta alle miniere

Conclusioni

Jerome è un’affascinante Ghost Town dell’Arizona, perfetta per una visita in giornata da Sedona. Potrete conoscere molti aspetti interessanti e curiosi del periodo della corsa all’oro e scoprire un luogo insolito rispetto ai tradizionali circuiti turistici.

Abbiamo apprezzato molto anche il cibo e i negozi locali, per cui come dicono da queste parti “thumps up” e…

ciao for now!

Lascia un commento