Lettura: 5 minuti

Un’escursione semplice, tra mucche e cavalli circondati dalle montagne: siamo sul Passo San Pellegrino e il percorso che vogliamo proporvi è un anello da Col Margherita al Lago Cavia, lungo 8 km e con 400 m di dislivello.

Perché scegliere la Val di Fassa

Per scappare dal caldo torrido di questi mesi, a fine luglio abbiamo trascorso qualche giorno in montagna. Il nostro posto del cuore è la Val di Fassa. Ve ne avevamo già parlato giusto un anno fa in  Visitare Canazei con il cane d’estate.

È il secondo anno consecutivo che scegliamo queste zone, sia per la bellezza e le innumerevoli possibilità che offre, sia e soprattutto perché è petfriendly, ossia amica degli animali.

Durante questi 4 giorni, tra le altre cose, abbiamo fatto un trekking sulle Dolomiti, precisamente sul Passo San Pellegrino. Ad accompagnarci il nostro inseparabile amico Coda, che come ormai saprete ci segue sempre negli spostamenti nazionali ed europei.

Se volete sapere quali documenti servono per viaggiare con il proprio cane, leggete l’articolo: Passaporto per il cane: tempi, costi e scadenza.

Funivia Col Margherita

Siamo partiti prendendo la funivia Col Margherita, che si trova sul Passo San Pellegrino, a Moena in provincia di Trento. In pochi minuti si raggiunge la vetta. Col Margherita si trova ad una altezza di 2.514 metri e la vista durante la salita è sempre molto emozionante.

vista dalla Funivia Col Margherita
Vista dalla Funivia Col Margherita

Funivia Col Margherita: prezzi

Il biglietto A/R della funivia Col Margherita costa: 16€ per adulti e 13€ per i ragazzi (nati dal 25.01.2006), il biglietto di solo andata invece costa 10 € oppure 8€. I cani viaggiano gratis, ma con obbligo di guinzaglio e museruola.

cane in funivia Col Mergherita
Con il cane in Funivia Col Margherita

Nel nostro caso eravamo soli all’interno della funivia quindi Coda non ha dovuto mettere la  museruola.

Sono innumerevoli le escursioni che si possono fare da Col Margherita; avrete davvero l’imbarazzo della scelta. Oggi vi raccontiamo il nostro giro ad anello al Lago Cavia.

Col Margherita – Lago Cavia

Siamo partiti percorrendo il sentiero 695 che scende a serpentina verso il Lago Cavia. Il percorso è molto semplice e, se sarete fortunati, potrete incrociare cavalli e mucche libere al pascolo.

Circondati dalle meravigliose montagne dolomitiche, e baciati dal sole: un’ottima combinazione!

Mucca al pascolo sul San Pellegrino - Col Margherita lago Cavia
Mucca al pascolo sul San Pellegrino, sullo sfondo il sentiero 695 a serpentina

La discesa è veramente piacevole. Questo versante del San Pellegrino è molto meno affollato, per cui se cercate un po’ di tranquillità sarete dal lato giusto della montagna! 

Il Lago Cavia si trova a 2.091 metri di altezza, ciò significa che il dislivello del trekking è di circa 400 metri.

Panoramica del lago di Cavia
Panoramica sul lago di Cavia

Il lago è artificiale e delimitato da una diga. Una volta attraversata, seguite le insegne per il percorso giallo-blu, direzione zona Caviette.

Sentiero giallo - blu zingari bassi
Sentiero Giallo – Blu Zingari Bassi

Arrivati al bivio si hanno due possibilità: tenere la sinistra, ricongiungendosi al sentiero 695 che risalire a monte della Funivia Col Margherita, opzione scelta da noi che avevamo acquistato anche il biglietto di ritorno, oppure tenere la destra e scendere fino a valle del Passo San Pellegrino.

Il sito ufficiale del Passo San Pellegrino segnala difficoltà facile/media e tempo di percorrenza 3 ore (nel percorso fino a valle).

Variante per la discesa a valle

È possibile raggiungere la Funivia del San Pellegrino percorrendo prima una vecchia mulattiera nei pressi  della località di Zingari Bassi (1.775 metri), subito dopo il lago di Cavia, e successivamente un strada forestale e un sentiero nel bosco.

Bivio per la Mulattiera Italiana La Grande Guerra
Bivio per la Mulattiera Italiana La Grande Guerra

Sentieri percorribili da Col Margherita

Oltre al sentiero Col Margherita – Lago Cavia – Caviette – Passo San Pellegrino, ci sono veramente tanti sentieri che partono da Col Margherita tra cui:

Col Margherita – Cima Juribrutto

Camminando in quota sul sentiero (Alta Via della Mariotta) che parte alla destra della stazione a monte della Funivia Col Margherita è possibile percorrere un bellissimo percorso tra trincee e avamposti della Prima Guerra Mondiale, raggiungendo la Cima Juribrutto. Difficoltà media. Durata 3 ore.

Col Margherita – Via Juribrutto –  San Pellegrino

A differenza del percorso precedentemente descritto, si completa l’Alta Via Mariotta fino alla forcella Juribrutto. Volendo si può salire fino ai 2.750 metri della Cima Bocche per poi rientrare al Passo San Pellegrino percorrendo il sentiero 628. Difficoltà media. Durata 3 ore.

Alternative per raggiungere il Lago Cavia

Il lago di Cavia si può raggiungere anche:

  1. dalla cabinovia di Falcade – Le Buse percorrendo il sentiero 695. Tempo necessario 50 minuti
  2. da Passo Valles, passando per Forcella Pradazzo, raggiungendo Col Margherita e poi seguendo il percorso scelto da noi. Tempo necessario 1 ora
  3. da monte della seggiovia Buse-Laresei (e successivo Rifugio Laresei) in un’ora si raggiunge il lago di Cavia.

Per maggiori informazioni sulle escursioni, potete visitare il sito ufficiale del Passo San Pellegrino.

Cosa fare dopo l’escursione Col Margherita – Lago Cavia

Post escursione potete godervi un pasto caldo o un dolce al Rifugio InAlto, inaugurato nel 2019 che si trova in cima alla Funivia Col Margherita. Grazie alle sue ampie vetrate potrete godere del panorama circostante (dalla parete sud della Marmolada, al Monte Pelmo, ai maestosi monti del Civetta, fino alle Pale di San Martino), anche se deciderete di accomodarvi al suo interno. 

Col Margherita lago Cavia con il cane
Vista del panorama dal Rifugio InAlzo Col Margherita e del sorriso di un cane felice

Ti è piaciuta questa escursione? Fammelo sapere nei commenti. E se conosci qualcuno a cui potrebbe interessare questo percorso ad anello, condividigli il nostro articolo. Te ne saremo grati.

…ciao 4 now!

Lascia un commento